Il Pnrr ha disposto i primi 20 milioni per industria 4.0 ed elettronica innovativa per spingere lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche


20 milioni di euro. È il finanziamento messo a disposizione dal MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico) per il promuovere e sostenere i progetti dell’industria e del settore dell’elettronica avanzata. Progetti che rientrano nell’ambito dei bandi pubblicati a livello europeo, Key Digital Technologies joint undertaking (KDT JU)
Innovation Actions (IA).

Queste risorse rappresentano una prima parte rispetto ai 200 milioni che il PNRR, ovvero il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha destinato all’industria 4.0 (con il Piano Transizione 4.0) e alle iniziative “Horizon Europe” e si rivolgono nello specifico all’e imprese attive nei settori dell’industria, del commercio, del trasporto o in ambiti legati a ricerca e sviluppo.  
I fondi del MISE devono riguardare la progettazione, il trasferimento tecnologico e la produzione di nuovi prodotti, processi e servizi e rientrare in sei campi tecnologici: tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, fabbricazione e trasformazione avanzate anche in ottica 4.0, spazio.

Il finanziamento, racchiuso nel decreto ministeriale del 26 agosto, intende fornire un contributo concreto allo sviluppo di una industria forte e competitiva nel settore dei componenti e dell’elettronica e in questo si avvicina all’intento del Chip Act e va nella direzione di una maggiore digitalizzazione e innovazione dell’industria e di una maggiore produzione di componenti elettronici in Europa.

banner

I finanziamenti e i progetti Horizon 2020

Due parole su cosa sono i due progetti europei KDT JU e IA.
KDT JU supporta la ricerca e innovazione nella progettazione di componenti elettronici all’avanguardia tecnologica, nonché la loro produzione e integrazione in sistemi intelligenti (attraverso IoT e AI) con l’obiettivo di raddoppiare il valore di tali attività entro il 2030 e favorire la competitività, la sostenibilità ambientale delle imprese e la crescita economica dei Paesi membri.

IA ovvero Innovation Actions è volto a produrre progetti design di prodotti, processi o servizi innovativi.
Le attività finanziabili comprendono prototipazione, testing, sperimentazione, validazione e applicazioni. Una sperimentazione intende convalidare la fattibilità tecnica ed economica di una tecnologia, prodotto, processo, servizio o soluzione in un ambiente industriale. 

banner